Chissà chi ho intervistato quando ho intervistato J.T. Leroy

Per mesi e mesi, nel 2004, ‘corteggiai’ via mail J.T. Leroy – allora astro sfavillante della narrativa americana tutt’altro che senza motivo – per farmi concedere un’intervista esclusiva. Il mio interlocutore telematico – chiunque egli/ella fosse – si rivelò disponibilissimo eppure inafferrabile: ti inviava magari una mail al giorno, un pensierino affettuoso, una battuta, un emoticon; ma quanta fatica per … Continua a leggere

Và dove ti porta il Google

Ovvero: digitare stronzate su Google può farti capitare nei luoghi più impensati, ad esempio Mangialibri.  Forse non tutti sanno che chi gestisce un sito internet ha oggi a disposizione fior di software per conteggiare, analizzare, vivisezionare e certificare il traffico degli internauti sul proprio sito. Uno strumento utilissimo, non c’è che dire, che permette di capire quali sono le cose … Continua a leggere

Recensori di libri in via d’estinzione: è un male, dopotutto?

Adotta un recensore di libri! Non sporca, mangia i croccantini e sta lì buono in un angolo a leggere tutto il giorno. Già, perché c’è chi dice che i recensori di libri sono una specie in estinzione (gasp!). No, non l’abbiamo letto su L’Intrepido nella sala d’attesa dell’urologo, c’è tanto di Campaign to Save the Book Review strombazzata su tutti … Continua a leggere

5 ragioni per le quali il libro non morirà mai

Al libro gliela stanno tirando un po’ tutti, e sembra anche che ci prendano gusto: che gli avrà fatto mai sto povero libro… “Il libro è morto, viva l’e-book, anzi l’iBook”, “Tra vent’anni sarà TUTTO su Google e l’unico comandamento sarà: download!”, etc etc. Sulle riviste specializzate, nei comunicati stampa, ai convegni, sui forum, sui blog stranieri (su quelli italiani … Continua a leggere